Dopo la “Sfida di Oggi”. Nuovi articoli sul cambiamento climatico

9 dicembre: webinar dell’Osservatorio HSE: “Cambiamento Climatico e Diritti Umani”

il Taccuino di Darwin

Lo studio di analisi e consulenza Osservatorio HSE, in collaborazione con l’associazione culturale “il Taccuino di Darwin”, sono lieti di invitarvi al secondo appuntamento del ciclo di webinar “Ambiente, Sicurezza e Sostenibilità…in 10 minuti”.

L’iniziativa ha lo scopo di affrontare, con esperti del settore, aggiornamenti normativi, notizie di attualità e aspetti rilevanti sulle tematiche legate allo sviluppo sostenibile e alla sicurezza sul lavoro. Si tratta di brevi interviste utili agli addetti ai lavori ma non solo.

Il secondo appuntamento si terrà venerdì 9 dicembre, alle ore 14, e tratterà il tema: “Cambiamento Climatico e Diritti Umani”. Ospite dell’incontro sarà Chiara Soletti, esperta in Diritti Umani, Clima e Sviluppo Sostenibile.

Modera l’incontro Andrea Merusi dell’Osservatorio HSE.

Tutti gli appuntamenti saranno trasmessi sul sito dell’Osservatorio HSE (www.osservatoriohse.com) e dell’associazione “il Taccuino di Darwin” (www.iltaccuinodidarwin.com).

View original post

Pubblicità

Venerdì 10 settembre evento online “Animali e Oceani nel clima che cambia. Uno sguardo verso il futuro” con Sandro Carniel e Francesca Buoninconti

Andrea Merusi

Articolo pubblicato su “BioEcoGeo Magazine” – 03.09.2021

Nel libro “Metà della Terra” il famoso biologo Edward O. Wilson, riferendosi alla vita sulla terra e negli oceani, scrive che “la Terra ospita due mondi viventi, due ordini radicalmente diversi di ecosistemi (…) minacciati però dall’oblio nello stesso modo”.

Della vita animale e negli oceani si parlerà venerdì 10 settembre alle ore 18 nel nuovo appuntamento online organizzato dall’associazione “il Taccuino di Darwin”.

Animali e oceani nel clima che cambia. Uno sguardo verso il futuro” è il titolo dell’incontro che vedrà due importanti relatori: Sandro Carniel, oceanografo e dirigente di ricerca presso l’Istituto di Scienze Polari del CNR, e Francesca Buoninconti, naturalista, scrittrice e giornalista scientifica.

Con l’aiuto di Sandro Carniel, autore del libro “Oceani, il futuro scritto nell’acqua” (ed. Hoepli) conosceremo lo stato di salute dei mari e…

View original post 127 altre parole

Da Venti a Trenta – il Format/Talk dedicato all’Agenda 2030

Andrea Merusi

Dal 19 al 31 luglio si terrà a Roma l’evento “Da Venti a Trenta – il Format/Talk dedicato all’Agenda 2030”. L’iniziativa si svolgerà all’interno del festival “Fai la differenza c’è…il Festival della Sostenibilità” e con mio grande piacere sono stato invitato a parlare di tutela dell’ambiente e cambiamento climatico nell’incontro che si terrà venerdì 23 luglio dalle ore 16 alle 18. Avrò l’onore di dialogare con Antonello Pasini climatologo e autore di numerosi saggi, e Tosca Ballerini giornalista ambientale, specializzata in biologia marina.

Tutti gli incontri saranno visibili dalla pagina facebook del festival che potete trovare qui. Mentre l’intero programma è consultabile dal sito www.failadifferenza.com.

L’ obiettivo principale del Format è quello di sensibilizzare il pubblico, i partecipanti, i visitatori e le “Governance”, alla conoscenza e alla scoperta dell’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile che, con i suoi 17 obiettivi, rappresenta il programma…

View original post 782 altre parole

Venerdì 19 marzo evento online “Foreste e cambiamento climatico: due sfide per il futuro” con Giorgio Vacchiano e Federica Gasbarro

Andrea Merusi

Articolo pubblicato su “BioEcoGeo Magazine” – 05.03.2021

Prima che la pandemia entrasse prepotentemente nelle nostre vite, gli occhi del mondo erano puntati sui numerosi incendi che stavano devastando secolari foreste in Brasile, Australia, Siberia e in tante altre parti del mondo. Prima che la pandemia avesse inizio, migliaia di giovani e non solo manifestavano nelle piazze di tutto il mondo la loro preoccupazione per gli effetti del cambiamento climatico e l’immobilismo dei governi.

Per ricordare dove eravamo rimasti e ragionare sulle tante cose ancora da fare per contrastare il riscaldamento globale in corso, l’associazione culturale “il Taccuino di Darwin” ha organizzato l’evento online “Foreste e cambiamento climatico: due sfide per il futuro”.

I protagonisti dell’appuntamento – in programma venerdì 19 marzo e trasmesso sul sito e sul canale Youtube dell’associazione – saranno Giorgio Vacchiano, ricercatore indicato dalla rivista Nature come uno degli 11 scienziati emergenti nel…

View original post 96 altre parole

G20 e COP26: riuscirà l’Italia nel 2021 a guidare le altre nazioni nella lotta al cambiamento climatico?

Andrea Merusi

Articolo pubblicato su “BioEcoGeo Magazine” – 05.01.2021

Nessuna nazione è in linea con gli obbiettivi di contenimento delle emissioni di gas climalteranti fissati dall’Accordo di Parigi e per l’Italia, che da inizio dicembre ha assunto la guida del G20, il 2021 sarà un anno determinante dal punto di vista geopolitico e nella lotta al cambiamento climatico.

A cinque anni esatti dallo storico Accordo di Parigi, quello che impegna i Paesi firmatari ad avviare politiche di contrasto al cambiamento climatico e arrestare l’aumento della temperatura media globale a + 1.5°C, l’Europa ha rilanciato il suo impegno a ridurre le emissioni di gas climalteranti del 55% entro il 2030.

Un impegno importante, non semplice da realizzare, ma che assume una maggiore rilevanza alla luce della recente notizia che il mese di novembre 2020 è stato il più caldo nella storia a livello mondiale. È quanto emerge dal periodico bollettino climatico…

View original post 482 altre parole

Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile. Un piano d’azione tra storia e utopia

Andrea Merusi

Articolo pubblicato sulla rivista “UNI-VERSUM” – n. 29/30 maggio 2019

Ci sono date che diventano storiche anche quando rimangono sconosciute ai più. Una di queste è il 25 settembre 2015, giorno in cui le Nazioni Unite hanno approvato l’Agenda Globale per lo sviluppo sostenibile e i rispettivi 17 Obiettivi di sostenibilità (Sustainable Development Goals). Ma ciò che rende storica questa data è soprattutto il fatto che con l’approvazione della suddetta agenda le Nazioni Unite hanno espresso un chiaro giudizio sull’insostenibilità dell’attuale modello di sviluppo, non solo sul piano ambientale, ma anche su quello economico e sociale.

Questo evento non ha precedenti, non era mai successo che un organo internazionale di tale importanza giudicasse in maniera così critica l’attuale modello di sviluppo adottato dai principali Paesi industrializzati. Non era mai successo che venisse proposto un piano d’azione fatto di obiettivi, indicatori di performance (oltre 240) e target…

View original post 1.669 altre parole

Tornano i “Sabati della Sostenibilità”, gli aperitivi di divulgazione scientifica per conoscere gli obiettivi dell’agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile

Andrea Merusi

Articolo pubblicato su “BioEcoGeo Magazine” – 14.10.2019

Dopo il successo della scorsa edizione tornano gli aperitivi scientifici organizzati dall’associazione “il Taccuino di Darwin”

Il prossimo dicembre si terrà in Cile l’annuale Conferenza delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici, la COP 25 di Santiago del Cile.

Per arrivare informati e preparati a questo importante appuntamento il Taccuino di Darwin ha organizzato tre  aperitivi scientifici in compagnia di altrettanti esperti e ricercatori.

Sarà l’occasione per interrogarsi sul concetto di sviluppo sostenibile e sul piano d’azione previsto dall’Agenda 2030. Questi sono alcuni degli argomenti che verranno affrontanti nella rassegna “ Sabati della Sostenibilità” che si terrà presso il  Circolo Giovane Italia (via Kennedy, 6 – Parma) a partire dal 25 ottobre.

La rassegna, tutta al femminile, prevede:

  • Venerdì 25 ottobre, ore 18, l’incontro dal titolo “ Sistemi Alimentari Sostenibili, prospettive e raccomandazioni” con la  Dott.ssa Ludovica Principato, ricercatrice presso la…

View original post 166 altre parole

Turismo responsabile, settimana europea per la mobilità sostenibile, global strike per il clima. Tanti eventi da non perdere!

Andrea Merusi

Settembre si prospetta un mese ricco di eventi e di appuntamenti da non perdere. I disastri naturali senza precedenti di questa estate – penso agli incendi in Siberia, Amazzonia, Africa – ci devono spronare ad aumentare il nostro impegno per l’ambiente, contro il cambiamento climatico e a favore di uno sviluppo davvero sostenibile. Così vi segnalo alcune iniziative che si terranno a Parma nei prossimi giorni e che sono un’occasione per dare un contributo non solo a parole.

Ad inizio ottobre si terrà una nuova edizione del Festival del Turismo Responsabile “IT.A.CÀ. Migranti e Viaggiatori” ma già a settembre ci saranno alcuni eventi pre-festival molto interessanti. Sabato 21 settembre, al mattino, siete tutti invitati alla tradizionale iniziativa di Legambiente “Puliamo il Mondo”, muniti di guanti, pinze e sacchi ripuliremo dai rifiuti un’area verde della città di Parma. Mentre domenica 29 settembre la nostra associazione “il Taccuino…

View original post 191 altre parole

Terra, Cibo e Diritti. Sabato 25 maggio al Festival dello Sviluppo Sostenibile di Parma

Andrea Merusi

Cari lettori, dal 23 al 26 maggio si terrà a Parma una nuova edizione del Festival dello Sviluppo Sostenibile e quest’anno anche la nostra associazione “il Taccuino di Darwin” parteciperà con un evento dal titolo “Terra, Cibo e Diritti. Dal globale al locale” che si terrà sabato 25 maggio alle ore 17 presso il locale Giovane Italia di Via Kennedy, 7.

Abbiamo invitato la giornalista dell’Osservatorio Diritti e di Radio Popolare Marta Gatti, viaggiatrice e autrice di numerose inchieste sulle cause e gli effetti del land grabbing in vari Paesi del mondo.

Parleremo quindi di un tema complesso come quello dell’accaparramento di terreni e di altre materie prime da parte di governi o grandi aziende, a scapito di comunità che sulle medesime terre abitano o lavorano coltivando e producendo cibo. Parleremo di conflitti armati tra popolazioni che si contendono qualche ettaro di terreno fertile…

View original post 104 altre parole

La Sfida di Oggi e la voce di Greta contro il cambiamento climatico

Andrea Merusi

La crisi climatica che stiamo vivendo ci impone di non abbassare la guardia e ci richiede uno sforzo costante contro il cambiamento climatico. Nel silenzio assordante dell’ultima conferenza sul clima, quella dello scorso dicembre a Katowice, solo una voce pacata ma decisa è rimasta nella testa di milioni di persone e continua a diffondersi e a smuovere le coscienze. Solo una voce ha portato migliaia di persone a scendere in piazza e a manifestare contro l’inerzia dei governi nella lotta al riscaldamento globale. Questa voce non è stata quella di un saggio politico, né di un giovane leader. Questa voce non è venuta da un illuminato studioso né da un carismatico manifestante. Questa voce è uscita dalla bocca di una ragazza di sedici anni di nome Greta Thunberg che dopo giorni di sciopero della scuola, per richiamare l’attenzione mondiale sul problema del cambiamento climatico, ha parlato davanti ai Presidenti…

View original post 242 altre parole